Home

Presentazione sito

Pier Antonio Castellani

Chi sono

Editoria

Libri pubblicati

Il giornale

Anteprima Al Restel

Fotografia

Cartoline

Le mie foto

Avete scritto...

...sui questionari

...in generale

Informazioni

Numeri utili

Info
News
Manifestazioni settimana
Meteo/Valanghe
Sport

Arcbi

Libro Corpo Musicale

 

Trofeo Contrade

Comunicati 2015

Classifica Ufficiale 2014

Contatti

tramite modulo
@Al Restel
@Fondazione Pierantonio
 
 
 
 

 


 

N. B. : Supporto telematico del mensile di informazione di Livigno Al Restl nf, testata registrata presso il Tribunale di Sondrio al  n. 299 il 04.01.1999.
Direttore: Pier Antonio Castellani

previsioni meteo per il Comune di Livigno:

 www.3bmeteo.com/meteo/livigno

Pericolo valanghe aggiornato Regione Lombardia

 

http://www2.arpalombardia.it/siti/arpalombardia/meteo/previsionimeteo/bollettino-neve-valanghe/Pagine/BollettinoNeve.aspx

 

 

 


SCALA EUROPEA DEL PERICOLO VALANGHE DA 1 a 5
(valida anche per Italia)

1 DEBOLE: Il manto nevoso in generale ben consolidato e stabile.
Il distacco (di valanghe) possibile solo con un forte sovraccarico (es. gruppo compatto
di
sciatori, mezzo battipista, uso di esplosivo) su pochissimi pendii ripidi estremi.
Sono possibili solo piccole valanghe spontanee (cosiddetti scaricamenti).
 2 MODERATO: Il manto nevoso moderatamente consolidato su alcuni pendii ripidi (pendii con inclinazione superiore a c.a 30), per il resto ben consolidato.
I
l distacco (di valanghe) probabile con un forte sovraccarico (es. gruppo compatto di sciatori, mezzo battipista, uso di esplosivo) soprattutto sui pendii ripidi indicati. Non sono da aspettarsi grandi valanghe spontanee (senza l'intervento dell'uomo).
 3 MARCATO: Il manto nevoso presenta un consolidamento da moderato a debole su  
molti pendii ripidi (pendii con inclinazione superiore a c.a 30).
Il distacco (di valanghe) probabile con un debole sovraccarico (es. singolo sciatore,
escursionista senza sci) soprattutto sui pendii ripidi indicati. In alcune situazioni sono
possibili valanghe spontanee (senza l'intervento dell'uomo) di media grandezza e, in singoli casi, anche di grandi valanghe.

 4 FORTE. Il manto nevoso debolmente consolidato sulla maggior parte dei pendii ripidi
                   (pendii con inclinazione superiore a c.a 30).
Il distacco probabile gi con un debole sovraccarico (es. singolo sciatore, escursionista senza sci) sulla maggior parte dei pendii ripidi. In alcune situazioni sono da aspettarsi molte valanghe spontanee (senza l'intervento dell'uomo) di media grandezza e, in singoli casi, anche di grandi valanghe.

5 MOLTO FORTE: Il manto nevoso in generale debolmente consolidato o per lo pi instabile.
Sono da aspettarsi numerose grandi valanghe spontanee, anche su terreno moderatamente ripido.
 
 

 * * *