Home

Presentazione sito

Pier Antonio Castellani

Chi sono

Editoria

Libri pubblicati

Il giornale

Anteprima Al Restel

Fotografia

Cartoline

Le mie foto

Avete scritto...

...sui questionari

...in generale

Informazioni

Numeri utili

Info
News
Manifestazioni settimana
Meteo/Valanghe
Sport

Arcòbi

Libro Corpo Musicale

 

Trofeo Contrade

Comunicati 2015

Classifica Ufficiale 2014

Contatti

tramite modulo
@Al Restel
@Fondazione Pierantonio
 
 
 
 

 

 

Pier Antonio

     Pier Antonio Castellani è nato a Livigno, dove risiede, nel 1956.
     Dopo aver collaborato, dal nº 4 (05/02/1979) e fino alla chiusura, con il ciclostile di Livigno L'Acqua Granda, dal 1980 al 1988 è corrispondente del settimanale Eco delle Valli diretto da Paolo Valenti.
     Contemporaneamente, dal 1980 al 1984, predispone articoli e servizi da Livigno per il quotidiano L'Ordine diretto da Gim Mambretti, che gli valgono l'iscrizione all'albo dei giornalisti pubblicisti.
     Corrispondente del quotidiano La Provincia di Sondrio dalla fondazione (1993) e per un paio di anni, attualmente dirige il mensile di Livigno Al Restèl, giornale del quale è direttore responsabile ininterrottamente dal nº 0 del febbraio 1987, diventandone anche editore dal gennaio 1999.
     Ha inoltre collaborato con Radioalteuropa, e come corrispondente da Livigno, con Radiadamello e Radiopiù.
     Fotoamatore, nel 1979 ottiene il 1º premio (settore diapositive) al Concorso fotografico indetto dalla Pro Loco Livigno.
     Al 1º concorso fotografico Il colore è un'opinione indetto dalla Agfachrome Master nel 1981 una sua diapositiva è ammessa al concorso. Nel 1981 una sua foto figura tra le segnalate al 1º Concorso d'arte fotografica indetto dalla Pro Loco Valdidentro.
Due le mostre personali, sulla Fienagione a Livigno, nel 1980 e, ripetuta, nel 2006 a "Trama".
    Nel 1984 firma per la "Cartoleria La Sorgente" Livigno, libro fotografico in tre lingue con cenni storici.
    Nel 1995 apre la collana dei libri del Restèl facendo pubblicare ad "Art & Graphica" il libro di poesie L'eco dei grilli in festa di Silvana Zini.
    Dopo aver raccolto diversi proverbi in dialetto livignasco fra i frequentatori anziani della sua bottega di barbiere, nel 1996 dà alle stampe Cento proverbi, detti e citazioni di Livigno, al quale si aggiungono altri due volumi sullo stesso argomento (1999 e 2000), più uno che raccoglie i proverbi della Valdidentro (2000).
    Nel gennaio 2002 il primo libro storico, 1951 Cronache dal paese bianco e dintorni, dopo aver intervistato-interpellato per diversi mesi circa centocinquanta testimoni oculari dei tragici eventi dell'inverno 1951, anno in cui perirono sette donne sotto le slavine.
    Promotore per alcuni anni di tornei di calcio per i ragazzi locali, e di una cinquantina di tornei di pallavolo per ragazzi e adulti - promotore per oltre un decennio di diverse Gare di corsa podistica per conto dell'U. S. Livignese -, è tra gli inventori, nel 1980, del "Trofeo delle Contrade", gara di sci nordico che si disputa lungo le vie centrali del paese e del quale ne è stato il coordinatore fino al 1990, quindi segretario ad oggi.
    Ha praticato sci fuori pista per circa vent'anni, oltre a dedicarsi, fra i primi in loco, allo sci estremo, collezionando fra l'altro tre prime ascensioni e discese invernali assolute sul versante sud, sud-ovest e sud-est del monte Motto.
     In campo socio-culturale, è tra dei fondatori del Salone dei giovani S. Rocco sotto la guida del Coadiutore Don Renato Lanzetti.
     Fa parte del Consiglio d'Istituto dell'Istituto Comprensivo Scuole di Livigno in qualità di Rappresentante dei genitori.
     Co-responsabile della programmazione dei film al Cinelux dalla metà degli anni settanta e per un lustro, ne diventa poi responsabile sino al 1995, anche dei film programmati dall'A.P.T.m. durante la chiusura per rinnovo della sala del "Cinelux", quindi all'avvio della nuova sala citata.
      Ex consigliere della Biblioteca Civica Livigno, dell'Associazione Albergatori (rappresentante per gli appartamenti), dell'U. S. Livignese, del Milan Club Livigno, del circolo locale A.C.L.I., ex segretario dei radioamatori del locale club "C. B. Lungavalle.
     
      Come Restèl ha provocato la Ricerca storica su Livigno, portata avanti dalla Cooperativa di Consumo e culminata con la pubblicazione di tre tomi e due volumi allegati.
      Sempre come direttore del Restèl, ha proposto la Ricerca-azione sul bullismo a scuola, raccolta e portata avanti dalla Presidenza dell'Istituto Comprensivo Scuole di Livigno.
     
       Ha all'attivo diverse interviste: sulle cardiopatie infantili, con il prof. Carlo Marcelletti, cardiochirurgo dell'infanzia (04/1987, Livigno); sul lavoro svolto dall'Operazione Mato Grosso con il fondatore dell'organizzazione Don Ugo De Censi (11/1985 Marcarà -Perù-); sul movimento del canottaggio in Italia con il vicepresidente del C.O.N.I. nonché presidente della federazione italiana canottaggio Giuseppe De Capua (08/2006 Livigno); con l'Onorevole Mariano Rumor (08/1986 Livigno); sul movimento politico della Lega Nord con il fondatore del movimento politico Umberto Bossi (01/1991 Livigno); sul problema A.I.D.S. con il Prof. Walter Marzari, impegnato in questo settore per conto dell'O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità) in Africa (11/1987 Kinshasa - Congo -); con il giocatore del Milan ed attuale C. T. della Nazionale di calcio Roberto Donadoni (12/1986 Livigno); con l'ex capitano della nazionale femminile di pallavolo Maurizia Cacciatori (08/1997 Livigno); con l'azzurro di sci alpino Giorgio Rocca (vari anni); con il campione mondiale di ciclismo Maurizio Fondriest (1992 Livigno); con l'allenatore della nazionale di sci nordico maschile Sandro Vanoi (1999 Livigno); con l'allenatore della nazionale femminile di sci nordico Benito Moriconi (1992 Livigno); con gli olimpionici di sci nordico Vladimir Smirnov (02/1994 Livigno); Maurilio De Zolt (1989 Livigno); Manuela Di Centa (1992 Livigno); Stefania Belmondo (12/1996 Livigno);
     
        Globetrotter solitario
, ha visitato Francia (Costa Azzurra) e Spagna (Barcellona, Taragona, Lerida, Saragozza, Madrid); Germania (Monaco, Kiel, Essen); ex Jugooslavja (Belgrado), Albania (Skopje); California (Long Beach, Los Angeles, Hollywood, Beverly Hills, Venice, Santa Barbara, San Luis Obispo, Carmel, Monterrey, San Francisco-Alcatraz-Sausalito, Berkley)  (1980); Austria (Innsbruck, Salisburgo, Vienna), Ungheria (Budapest, Hortobagy, Szolnok), Romania (Oradea, Bihor, Arad, Chisineu Cris, Timisoara) (1981); Egitto (Il Cairo) e Kenya (Nairobi, Lago Nakuru, Masai Mara, Nyeri, Naniuky, Equatore) (1983); India (Bombay, Bangalore, Mahabali Puram, Tekkady, Peryar, Madras, Mysore, Tiruchirapalli, Madurai, Pondycherry, Ooty, Cochin, Kovalam Beach) (1984); Perù (Lima, Marcarà, Huaraz, Yanama, Chacas, Piscobamba) (1985); Zaire (Kinshasa, Mosango, Kikwit, Tumikia) (1987); Grecia (Atene, Mikonos, Santorini) (1987). Tunisia  (Hammamet, Kerkouane) (1988)